sabato, marzo 03, 2007


Il farmaco non profit
E' stato ufficialmente presentato ieri il primo, e speriamo non ultimo, farmaco libero da brevetti, copiabile ed economico.Questa e' gia' di per se' una buona notizia, a cui va aggiunto il fatto che si tratta di una terapia contro la malaria, malattia che colpisce soprattutto nei paesi poveri, causando ogni anno da uno a due milioni di vittime, l'80% in Africa. Il nuovo farmaco, frutto di una collaborazione tra "Drugs for Neglected Diseases Initiative" (Dndi), ente non profit di ricerca e sviluppo fondato nel 2003 da Medici Senza Frontiere, e il laboratorio farmaceutico francese Sanofi-Aventis (!), e' stato battezzato Asaq e l'intera profilassi non costera' piu' di 1 dollaro per gli adulti, 50 centesimi per i bambini.Come spiega molto bene Peacelink.net, il lancio dell'Asaq segna l'avvento di un nuovo modo di concepire il farmaco, analogo al concetto dei software open source: l'invenzione non e' di nessuno, e' a disposizione di tutti e soggetta via via a migliorie. In questo caso, della vita.Essendo la malaria una malattia portata dalla zanzara Anopheles, esiste anche un altro sistema, sempre open source ed economico, per combatterla, o meglio prevenirla: sono le zanzariere. Potremmo ridurre drasticamente i casi di malaria semplicemente distribuendone milioni.

2 Commenti:

Anonymous Giulia ha detto...

Ogni tanto una buona notizia =)
Giù

4:43 AM  
Anonymous Anonimo ha detto...

Carina l'idea delle zanzariere,peccato non sia proprio applicabilissima... basti pensare all'africa...
Comunque per fotuna quelle schifosissime lobby farmaceutiche ogni tanto sono obbligate a far qualcosa...D'altronde si sta parlando di vite umane... (anche se non sono assolutamente da sottovalutare le vite animali e dunque argomenti come la vivisezione, no?)
mah,,, non ci resta che sperare nel futuro...anche se purtroppo è abbastanza nero...
ciao ciao

9:58 AM  

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page